SanaMaris

SanaMaris

Bio Shop 30 Marzo 2019

INCI

SanaMaris Bio Shop Bagnoschiuma o Shampoo Naturali

 

Basso potere schiumogeno senza tensioattivi

Tanti  prodotti che utilizziamo quotidianamente per la nostra igiene personale fanno moltissima schiuma. Se ancora pensi che la presenza di questo elemento sia sintomo di qualità, forse è necessario fare un po’ di chiarezza.

La sensazione iniziale è piacevole perché la schiuma ci ricorda la risacca del mare, ci fa stare bene con la sua morbidezza e diciamolo senza vergogna: giocare con le bolle di sapone è divertente anche da grandi.

Eppure la schiuma non indica la qualità del prodotto, anzi più lo shampoo che stiamo usando ne produce, durante il lavaggio, più è probabile che si tratti di un prodotto molto aggressivo per il nostro cuoio capelluto.

Le sostanze tensioattive sono quelle che, grazie alla loro composizione chimica, riescono a sciogliere lo sporco grasso rendendo la fase del risciacquo più semplice. Il problema è che questa capacità in apparenza utile, si accompagna anche ad una certa aggressività. Più un prodotto fa schiuma più vuol dire che le sostanze tensioattive sono concentrate. Il nostro cuoio capelluto è delicato ed è coperto da una pellicola sebacea in grado di proteggere i capelli dalle aggressioni esterne. Se usiamo sostanze molto schiumose stiamo praticamente contribuendo ad aggredire e quindi indebolire il nostro cuoio capelluto.

Per fortuna riconoscere queste sostanze e verificarne la concentrazione nei prodotti che acquistiamo è più semplice di quello che sembra. Poi diciamolo la schiuma sarà anche divertente ma provoca arrossamento agli occhi, irritazioni della cute, screpolature e spesso secchezza del capello. Altro che morbidezza e sensazione di benessere.

Gli ingredienti del benessere: cosa è l’INCI e come leggerlo

Se scegliere prodotti naturali ti appassiona e hai a cuore la salute della tua pelle e dell’ambiente, saprai già che l’acronimo INCI sta per: International Nomenclature of Cosmetic Ingredients. In altre parole una vera e propria lista di ingredienti che ci permette di capire “cosa ci stiamo mettendo in testa” o addosso. Se state quindi cercando uno shampoo marino biologico e un bagnoschiuma senza schiuma, e quindi i migliori prodotti naturali per la pulizia personale, meglio guardare con attenzione le etichette. I prodotti SanaMaris sono naturali e li troverete nel nostro shop.

 

Non è possibile imparare a memoria tutte le sigle dei componenti usati per i prodotti destinati all’igiene personale, ma sicuramente possiamo stabilire alcuni punti fermi.

Due le principali sigle di tensioattivi da memorizzare:

  • SLS: Sodium Lauryl Sulfate
  • SLES: Sodium Laureth Sulfate

Non sono cancerogeni, ma come si suol dire che “se li conosci li eviti”. Ad SLS e SLES sono preferibili i loro cugini naturali, prodotti delicati col nostro cuoio capelluto che sono composti da tensioattivi di origine vegetale creati con materie prime biologiche che non contengono allergeni o altre sostanze sintetiche e puliscono perfettamente evitando di aggredire e indebolire il cuoio capelluto. I prodotti SanaMaris presentano ciò. Un esempio sono le sostanze ricavate dall'olio di oliva come il Sodium Olivamphocetate o quelle ottenute dallo zucchero o dall'olio di cocco come il Sodium Cocoyl Sarcosinate o il Coco Glucoside. Insomma, anche se per leggere l’INCI bisogna aguzzare la vista, basta imparare a distinguere le sigle principali. Altre sostanze da evitare leggendo con attenzione l’INCI

  • Petrolati: sostanze di derivazione petrolifera
  • Siliconi come ad esempio: dimethicone amodimethicone cyclomethicone, cyclopentasiloxanenon. Sono sostanze che danno l’impressione di idratazione ma che invece ingrassano i capelli e non sono dermocompatibili.
  • Conservanti, tra i quali rientrano anche i tensioattivi di cui sopra.
  • Paraffina

Inoltre l’INCI è internazionale, come il linguaggio scientifico e quindi chimico. Per cui sarai sempre in grado di destreggiarti tra gli scaffali dei prodotti ovunque tu sia. Certo, il consiglio è scegliere prima della partenza e acquistare i prodotti migliori comodamente da casa.

I prodotti SanaMaris sono naturali e li troverete nel nostro shop.

Ora sei in grado di scegliere i prodotti marini naturali ideali: delicati con la pelle, con i tuoi capelli e rispettosi dell’ambiente, così potrai seguire la tua rotta col sorriso.

 

Prodotti Biodegradabili 04 Ottobre 2018

STORIA DEL SAPONE E VANTAGGI DEL BIODEGRADABILE

Storia del Sapone

L’igiene e la bellezza sono andati di pari passo per molto tempo nel corso della storia umana. Si pensi ai primi libri sulla bellezza, delle guide sorte intorno al XV secolo che approfondivano proprio l’argomento dell’igiene, legandolo indissolubilmente a un discorso di natura estetica.

All'epoca, l’idea di un prodotto biologico o di un bagnoschiuma biodegradabile era ancora lontana, ma molto spesso si finiva per rispettare l’ambiente in maniera spontanea. I trattamenti per il corpo e per i capelli che venivano tramandati e diffusi nel corso dei decenni erano più semplici e, molto spesso, anche meno inquinanti.

L’igiene del corpo è stato un elemento onnipresente nella storia della cosiddetta civiltà: nell’Antica Roma, per esempio, un’intera giornata poteva essere dedicata alle cure e alla pulizia del corpo. Nel Medioevo, il lavaggio dei capelli era, per le donne, un momento estremamente importante.

Ma cosa si utilizzava nel passato? Nel XV secolo, ad esempio, si mescolavano principi vegetali e zolfo, ma anche altri tipi di detergenti oggi caduti in disuso.

Col passare dei secoli nasce il vero e proprio shampoo, il cui termine ha origine da una parola hindi, «champo», che rimanda al verbo «massaggiare».

Nel 1700 nasce il primo shampoo in bottiglia, un sapone pensato esclusivamente per i capelli. Successivamente e fino ai giorni nostri, però, vi è stato un incremento nell’utilizzo di additivi che oggi riteniamo nocivi per noi ma anche per l’ambiente.

La situazione è cambiata rispetto ai secoli passati, siamo molto più attenti (per fortuna) alla questione ecologica. C’è il desiderio di prodotti che siano migliori per il nostro corpo e per l’ambiente. La scelta bio non è più una rarità e il prodotto biologico è preferito proprio in virtù dei vantaggi benefici che porta a noi e alla natura.

Inquinare non ci piace, e benché i problemi da risolvere siano ancora molti, stiamo facendo dei passi importanti: da un lato verso un comportamento più adeguato e rispettoso nei confronti dell’ambiente; dall’altro, nella scelta di prodotti non inquinanti e adatti alle varie situazioni.

Immaginate di trovarvi in barca nel bel mezzo di una gita. Rinunciare all’igiene è una scelta sconsigliata, specie se siete in compagnia. Ma anche l’utilizzo di un bagnoschiuma inquinante non è la scelta migliore, vista la presenza del mare, luogo per eccellenza (purtroppo) dell’inquinamento causato dall’uomo. La possibilità di utilizzare un bagnoschiuma biodegradabile è una risorsa che vi permette di non rinunciare all’igiene senza andare a inquinare l’ambiente. Un prodotto del genere, in qualche modo, diventa parte della vostra strumentazione in barca: una sorta di bagnoschiuma nautico adatto a esperienze di questo tipo.

Lo stesso discorso vale se vi muovete in camper, luogo che diventa un vero e proprio habitat in movimento e che inevitabilmente vi porta a contatto con la natura. Anche in casi come questo, poter contare su un bagnoschiuma biodegradabile vi facilita le cose e vi mette in una posizione rispettosa nei riguardi dell’ambiente, così da poter godere davvero di un momento legato alla natura senza per questo danneggiarla.